Il Sistema Endocannabinoide è una rete di neurotrasmettitori, costituita da recettori ed enzimi. È presente in tutte le specie vertebrate esistenti e in alcuni insetti. La scoperta di questo Sistema è avvenuta gradualmente nell’ultima parte del secolo scorso, a partire dal 1964 con l’identificazione e la sintesi del THC da parte di Mechoulam e Gaoni,. È stato denominato “sistema endocannabinoide” dal biochimico italiano Vincenzo Di Marzo, che ne ha delineato la sua influenza nel “mangiare, dormire, rilassarsi, dimenticare e proteggere”, a partire dagli anni 90. Questo sistema gioca un ruolo cruciale in quasi tutte le funzioni di regolazione del nostro organismo.

La particolarità del sistema endocannabinoide è rappresentata dal suo essere unico al pari di una impronta digitale.

Conoscere il profilo fitochimico di un estratto di canapa può aiutare i medici e i produttori a creare prodotti su misura e a larga scala.